Prodotti | Sensore Eversense

Sensore a lungo termine Eversense

A differenza dei tradizionali sensori del monitoraggio in continuo del glucosio, il sensore Eversense viene impiantato dal medico sul braccio, al di sotto della cute.

Il sensore , incapsulato in un materiale biocompatibile, sfrutta una tecnologia basata sulla fluorescenza per misurare il glucosio presente nel fluido interstiziale, che si lega in modo reversibile a un polimero indicando la quantità di glucosio. La misurazione e la visualizzazione dei valori del glucosio avvengono automaticamente, senza necessità di intervento da parte dell’utente.

Un solo breve appuntamento, mai più autoinserimenti.

  • Il sensore dura fino a 180 giorni - nessun inserimento settimanale del sensore

  • Inserimento e rimozione professionali nell'abulatorio dell'operatore sanitario

  • Completamente impiantato senza componenti del sensore da fissare alla pelle

  • Accurato per tutta la durata utile del sensore con un MARD del 9,4%1

1 Aronson R et al. First assessment of the performance of an implantable continuous glucose monitoring system through 180 days in a primarily adolescent population with type 1 diabetes. Diabetes Obes Metab. 2019;21(7):1689-1694

Procedura di inserimento da parte del medico

Incisione per il sensore
1. POSIZIONE DEL SENSORE

Il medico concorda la posizione sul braccio in cui verrà posizionato il sensore. Il quel punto viene praticata un’incisione di circa 5 mm, in anestesia locale.

Inserimento del sensore
2. INSERIMENTO DEL SENSORE

Il medico utilizza un apposito strumento per creare una piccola tasca in cui posizionare il sensore.

Chiusura del sito di inserimento
3. CHIUSURA DEL SITO DI INSERIMENTO

L’incisione viene chiusa con uno Steri-StripTM